Postura Libera

Postura Libera è il disco d’esordio del cantautore Domenico Imperato, pubblicato il 1 luglio 2014 per New Model Label/Picicca Promozione, una "mistura" tra musica pop, musica etnica e canzone d’autore italiana. Domenico cresce a Pescara, si trasferisce a Roma, poi ancora in Portogallo a Lisbona e infine a San Paolo del Brasile. L’influenza della musica brasiliana e africana scivola sui testi in italiano creando un particolarissimo modo di comporre, cantare e suonare la chitarra che è stato definito come Tropicalismo Mediterraneo.

Prodotto e registrato proprio in Brasile nello studio Oca di San Paolo, insieme ai due giovani produttori Thiago Rabello e Rafa Barreto, nel disco hanno suonato alcuni importanti strumentisti della scena musicale brasiliana. La finalizzazione dell’intero lavoro, e la registrazione di due brani, è stata poi terminata in Italia.

Postura Libera è stato segnalato tra le candidature per il Premio Tenco 2014 nella sezione miglior disco d’esordio ed ha in pochi mesi ricevuto ottime recensioni. Domenico Imperato è stato vincitore del Premio Fabrizio De Andrè 2014 con il Premio per la Canzone d’autore.

Scrive e canta in italiano, portoghese e altri dialetti dal mondo. Il 10 novembre 2014 è uscito il videoclip di Gira primo singolo estratto dal disco.

Press

Nella vita e nell’arte siamo sempre simultaneamente in molti punti per volta. È quel che si prova ascoltando il disco d’esordio di Domenico Imperato, uno che non ha alle spalle una comparsata in un reality show, bensì una lunga gavetta. Anni di viaggi e spostamenti in cui si avvicina ai mondi musicali e poetici della musica brasiliana, portoghese e africana, raccolti in Postura Libera, composta da 10 brani che sono un mix tra suoni tropicali e mediterranei.


Pasquale Rinaldis,
Il Fatto Quotidiano | luglio 2014

Come stare in equilibrio tra la malinconia del tropicalismo, la canzone d’autore colta, la tradizione mediterranea e persino il jazz, mantenendo buoni rapporti con quel pop che irrora di leggerezza l’esordio del musicista pescarese. La sua è una Postura libera ma consapevole. Slegata dalla monotonia dei cliché ma mai improvvisata.


Barbara Santi,
Rumore | Settembre 2014

Postura libera è un viaggio in prima classe che porta l’ascoltatore dritto in Brasile, tra le sue strade e le sue spiagge, in mezzo alla sua gente. A tutto questo si aggiunge ed integra bene la canzone d’autore italiana, quella di alto livello, quella che di rado si ascolta nelle radio e nelle tv del nostro Paese, quella che i suoni di violini e pianoforti ben suonati si mescolano alla perfezione con il timbro di voce particolare di Domenico Imperato. Una prima prova che non lascia indifferenti, che colpisce e arriva al fulcro delle nostre origini risvegliando corde assopite da tempo. Per gli amanti della multiculturalità e per coloro che sono curiosi di ascoltare una voce nuova e originale.


Veronica Eracleo,
Mescalina | agosto 2014

Un altro raro esempio di giovane artista che al suo esordio non tradisce alcuna ingenuità come sarebbe da aspettarsi per chi sta cominciando un percorso artistico, ma che invece restituisce maturità e vissuto, ascolti e esperienze. Un ottimo cantautorato italiano mai scontato nei testi come nelle trame armoniche e melodiche.


Paolo Tocco,
Raro Più | Ottobre 2014
© 2014 Domenico Imperato | info@domenicoimperato.com
Site By Operaviva